BUN Biblioteca Universitaria di Napoli

Apertura 1° maggio: Feste e fasti alla corte di Carlo di Borbone

Biblioteca Universitaria di Napoli

30/04 - 1/05/2016 - Mostra

La Biblioteca Universitaria di Napoli partecipa al progetto di apertura straordinaria del 1° maggio, promosso dal  Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e al programma Maggio dei monumenti 2016, organizzato dal Comune di Napoli, con la mostra: Feste e fasti alla corte di Carlo di Borbone.  
L’esposizione, organizzata per celebrare i 300 anni della nascita del sovrano, presenta  incisioni su rame e legature pregiate del Settecento, memorie dell’intenso e fortunato dominio del sovrano, a cui si aggiungono trattati e opere di esponenti illustri del Regno. Il percorso inizia con la rappresentazione delle fastose nozze di Filippo V con Elisabetta, ultima principessa Farnese, che suggellarono l’importante accordo politico tra la dinastia spagnola dei Borbone e i Farnese di Parma. Dal matrimonio nacque Carlo, re di Napoli e di Sicilia dal 1734 fino al 1759, anno in  cui diventerà re di Spagna,  con il nome di Carlo III.
Le immagini e i documenti attestano la fertile attività del sovrano nei brevi anni del Regno di Napoli, partendo dalla messa in opera degli scavi di Ercolano e Pompei attraverso le tavole del Bayardi e le Antichità di Ercolano Esposte dell’Accademia Ercolanese, con il successivo svolgimento dei famosissimi papiri di Ercolano. L’obiettivo di Carlo di Borbone di rendere Napoli una capitale europea proseguì con la costruzione delle regge di Caserta, Capodimonte e Portici, come documentato dalla Dichiarazione dei disegni di Luigi Vanvitelli e da alcuni rami della famosa tavola del duca di Noja. Inoltre, a testimonianza della vivacità intellettuale e politica del Regno, si espongono il Trattato della moneta di Ferdinando Galiani, la Scienza nuova di Giovambattista Vico e il Trattato di commercio e navigazione stipulato da Sua Maestà con la repubblica d’Olanda.


Alla mostra si affiancano le visite alla Biblioteca che, oltre a evidenziare l’attività del personale MIBACT rivolto alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio dell’Istituto, guidano il pubblico tra i reperti venuti alla luce durante i lavori di ristrutturazione.

Giornate di apertura: sabato 30 aprile – domenica 1 maggio, ore 9.00-13.30.

Vai alla Locandina (jpg)