BUN Biblioteca Universitaria di Napoli

Percorso e scenografie

Moda. MeleIl video presenta una sintesi del percorso e delle scenografie attraverso cui si è snodata la mostra "reale".

Lungo tutto il tragitto che portava dall'ingresso in Biblioteca al salone espositivo si è voluta far respirare ai visitatori un'atmosfera un po' da sogno, preludio alla mostra vera e propria.
Suggestiva, in special modo, la scenografia del loggiato, dove banner di oltre due metri su cui erano riprodotti figurini ad altezza d'uomo, e disegni su grandi teli di plastica, generavano una sorta di commistione tra tempi moderni e il mondo ottocentesco della moda.

Nella saletta d'accesso che introduceva al salone della mostra, accanto a due riproduzioni di costumi d'epoca, un pannello illustrativo evidenziava gli aspetti più salienti dell'esposizione e offriva una panoramica delle vicende della moda nell'Ottocento e dei valori sociali che essa di volta in volta ha connotato.  

L'allestimento della mostra, nell'attuale salone di lettura della Biblioteca, ha inteso evocare un tipico salotto "benestante" del primo Novecento, grazie alla presenza di un salottino Thonet e a manichini vestiti di eleganti costumi. Cercando, però, di trasfondere in quest'ambiente un'aura tra il sognante e il letterario. Vari gli accorgimenti per conseguire quest'effetto: elementi decorativi di cartone, come il lampadario; un ampio fondale nero su cui campeggiava un grosso pannello in pvc, con personaggi d'epoca che "si affacciavano" sulla mostra; otto pannelli , su cui erano riprodotti brani sulla moda tratti da un epistolario, che correvano orizzontalmente lungo gli scaffali alle pareti, quasi a "legare" idealmente il "salotto" ai libri della Biblioteca.

Pannello illustrativo della mostra.

Pannelli agli scaffali:

Sintesi del percorso espositivo e delle scenografie.