BUN Biblioteca Universitaria di Napoli

Rizzi Zannoni. Celebrazioni per il bicentenario della morte

Rizzi Zannoni e la nascita della moderna cartografia. Mostra bibliografica.

La Biblioteca Universitaria di Napoli è presente nel Comitato Nazionale per il Bicentenario della morte di Giovanni Antonio Rizzi Zannoni (1736-1814), geografo e cartografo alla corte dei re di Napoli. Le celebrazioni sono iniziate il 24 gennaio a Napoli, con la posa di una targa commemorativa a Castel Sant’Elmo, per ricordare la prima osservazione astronomica effettuata dallo scienziato padovano.

Nell'ambito dell’iniziativa Un geografo alla corte dei Re di Napoli. Mostra documentaria e iconografica (20 maggio-31 agosto 2014), organizzata dall’Archivio di Stato di Napoli in collaborazione con l’Archivio di Stato di Padova, l’Unione Astrofili Napoletani e la Biblioteca Universitaria, quest'ultima ha curato l'esposizione Rizzi Zannoni e la nascita della moderna cartografia, centrata innanzitutto sull’Atlante marittimo delle Due Sicilie disegnato per ordine del Re da d. Gio. Antonio Rizzi-Zannoni… [Napoli, Stamperia Reale], 1792, primo esempio nel Regno e in Italia di cartografia scientifica, con incisioni di Giuseppe Guerra e corredato da uno splendido frontespizio che, nella prima stesura, comprendeva il nome di Cristoph Kniep.

Altra opera esposta di Rizzi-Zannoni è stato l’Atlante geografico del Regno di Napoli compito e rettificato sotto i felici auspicj di Giuseppe Napoleone I re di Napoli e di Sicilia, Napoli 1808. L'atlante, in 32 fogli e in scala 1:114.545, fu completato nel 1812. Il titolo venne modificato nel 1815, al rientro dei Borbone sul trono di Napoli: sostituendo la locuzione compito e rettificato... con delineato per ordine di Ferdinando IV Re delle Due Sicilie. Lo scopo di quest’ultima opera era quello di realizzare con moderni criteri scientifici una carta geografica che superasse in perfezione la Carta Geografica della Sicilia Prima, o sia Regno di Napoli, disegnata e pubblicata a Parigi nel 1789 dallo stesso Rizzi Zannoni.
La novità scientifica dell’Atlante sta nell’aver rilevato geodeticamente e con esatte misurazioni scientifiche sul posto tutta la planimetria del Regno.

Mostra virtuale

La mostra virtuale che qui proponiamo è parte integrante dell'iniziativa realizzata dalla Biblioteca Universitaria. Essa costituisce un'estensione e un'approfondimento dei temi trattati nell'esposizione ed è suddivisa in tre sezioni, le prime due dedicate rispettivamente all'Atlante marittimo e all'Atlante geografico, mentre la terza include la cartografia di altre opere pubblicate nel Regno di Napoli, coeve alle due di Rizzi Zannoni, che sono esempio di carte geografiche pur opera dei massimi geografi del tempo, ma non scientificamente precise.

Sezione I: Atlante marittimo

Sezione II: Atlante geografico