BUN Biblioteca Universitaria di Napoli

A spasso nella letteratura dialettale napoletana

Letteratura dialettale

Questo lavoro nasce dal decreto "Valore Cultura", d.l. 8 agosto 2013, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 ottobre 2013, n. 112 - recante "Misure urgenti per la prosecuzione delle attività di inventariazione e digitalizzazione del patrimonio culturale italiano e per l'attuazione del progetto 500 giovani per la cultura". Il decreto prevedeva tre progetti da attuare presso gli istituti e i luoghi della cultura statali:

1. Grande Guerra e processi di pace: i luoghi e i contenuti
2. Il territorio: le eccellenze
3. Patrimonio culturale immateriale

Il programma ha visto la partecipazione della Biblioteca Universitaria di Napoli, che ha realizzato il secondo progetto, Il territorio: le eccellenze, con un prodotto on-line dal titolo: A spasso nella letteratura dialettale napoletana. Itinerario turistico-letterario tra curiosità, luoghi, costumi, persone e storie di Napoli.
Il progetto, partito dal materiale raccolto nel volume La letteratura dialettale napoletana. I fondi della Biblioteca Universitaria di Napoli dalle origini all’Unità d’Italia. Repertorio bio-bibliografico (Napoli, Libreria Dante & Descartes, 2010), ha l’obiettivo di far conoscere al pubblico del web le collezioni di letteratura dialettale napoletana possedute dalla Biblioteca Universitaria e creare, attraverso i personaggi, i luoghi, i monumenti, i costumi e le leggende in essa presenti, un itinerario turistico-culturale virtuale della città di Napoli. Si è cercato di offrire un prodotto multimediale di facile fruizione e, nello stesso tempo, rigoroso nella cura delle informazioni.
Nella strutturazione del progetto si è pensato a due tipi di utenti remoti: il turista in cerca di curiosità storico-artistiche e, entro certi limiti, lo studioso di letteratura dialettale. Il presupposto su cui si è costruito il progetto è la convinzione che la lingua e la letteratura dialettale napoletane siano due "eccellenze" del Mezzogiorno d’Italia, da valorizzare e far conoscere come altri prodotti del territorio. 

Il lavoro è stato suddiviso in tre parti: Opere, Autori e Percorsi

I giovani selezionati dal bando, guidati dai tutor della Biblioteca, che hanno lavorato alla realizzazione del progetto sono: Porfidio Monda, Gabriella Poppiti, Maria Emiliana Russo, Mauro Valletta.